Arias
Dúos...
Óperas
Cantatas
Compositores
Switch to English

Capuletos y Montescos

Compositor: Bellini Vincenzo

Arias (partituras para voz y piano):

Giulietta (Soprano)

Eccomi in lieta vesta…Oh quante volte ti chiedoMorte io non temo

Romeo (Mezzo/Contralto)

Se Romeo l'uccise un figlioTu sola… Deh! Tu, deh! Tu, bell'anima

Tebaldo (Tenor)

È serbato, a questo acciaro

Partitura vocal

"Capuletos y Montescos" PDF 9Mb "Capuletos y Montescos" PDF 12Mb "Capuletos y Montescos" PDF 44Mb
Cavatina: È serbato a questo acciaro PDF 3Mb

Partituras de orquesta

"Capuletos y Montescos" PDF 22Mb "Capuletos y Montescos" PDF 39Mb
No.6 PDF 52MbOh! quante volte. PDF 0Mb
SinfoniaAggiorna appenaO di Capellio (Tebaldo, Capellio, Lorenzo)Vanne, Lorenzo (Capellio, Tebaldo)Lieto del dolce incarco (Romeo, Tebaldo, Capellio)Eccomi in lieta vesta (Giulietta)Propizia è l'ora (Lorenzo, Giulietta)Ah! mia Giulietta (Romeo, Lorenzo, Giulietta)Si, fuggire; a noi non resta (Romeo, Giulietta)Vieni e in me riposa (Romeo, Giulietta)Lieta notteQual tumulto! (Lorenzo, Romeo)Tace il fragorGiulietta! - Ahimè! (Romeo, Giulietta)In te lo chiedo (Romeo, Giulietta, Capellio)Che miro? Il perfido (Tebaldo, Lorenzo, Giulietta, Romeo, Capellio)Soccorso, sostegno accordagli (Giulietta, Romeo, Tebaldo, Lorenzo, Capellio)Accorriam Romeo! (Tebaldo, Capellio, Romeo, Giulietta)Giusto cielo, tu gli arresta (Giulietta, Romeo, Tebaldo, Lorenzo)Ne alcun ritorna! (Giulietta)Lorenzo! Ebben? (Giulietta, Lorenzo)Arresta. Ancor sei desta? (Capellio, Giulietta, Lorenzo)Ah non poss'io partire (Giulietta, Lorenzo, Capellio)Qual turbamento io provo! (Capellio)Deserto è il luogo (Romeo)Chi sei tu, che ardi sei (Tebaldo, Romeo)Stolto! A un sol mio grido (Tebaldo, Romeo)Arresta - Qual mesto suon ocheggia? (Tebaldo, Romeo)Pace alla tua bell'anima (Romeo, Tebaldo)Ella è morta (Romeo, Tebaldo)Siam giuntiEcco la tomba (Romeo)Tu sola… Deh! Tu, deh! Tu, bell'anima. RomeoO tu, mia sola speme (Romeo, Giulietta)Romeo! - S'inseguano (Lorenzo, Capellio)Morte io non temo. GiuliettaSe Romeo l'uccise un figlio. RomeoOh! quante volteÈ serbato, a questo acciaro. Tebaldo